GPI Udine 2017 (seconda tappa) (Gran Prix Italiano)

12 Marzo 2017

Via del Sale 21 - Ludoteca Udine - Udine


Vincitore:
Alessandro di Mattei



Formula:
7 turni di svizzera

Come di consueto, da diversi anni a questa parte, il torneo di Udine si giocava in concomitanza della festa del pi greco, evento celebrato in molte parti del mondo proprio nella settimana del 14 marzo (3.14 secondo il formato data utilizzato negli Stati Uniti, in Canada e Gran Bretagna). La festa del Pi Greco (Pi Day) aveva lo scopo di favorire un approccio festoso e coinvolgente alla matematica, ai giochi di logica e alle scienze in generale.
Patrocinato dalla Federazione e da Unicredit Circolo Udine, il torneo del Friuli Venezia Giulia era l’unico a poter vantare la presenza prestigiosa del proprio sindaco, Furio Honsell, matematico ed ex rettore dell’università di Udine, promotore principe della festa del Pi Greco. Sede dell’evento la ludoteca comunale in via del Sale 21.
Al via si presentavano 13 partecipanti, fra cui 3 romani, 2 ferraresi ed un milanese che si univano al gruppo di 7 giocatori locali per dare vita ad un torneo ricco di colpi di scena. Dopo che Alessandro Di Mattei aveva vinto la prima tappa di Milano, era fondamentale, per chi intendeva contendergli il titolo, cercare di batterlo già in questa seconda tappa del Gran Prix Italiano. Succedeva così che al quarto turno, un determinato Gianluca Ilacqua riusciva, giocando un’ottima partita, a fare il colpaccio e a restare solo a punteggio pieno. Con la strada spianata verso la vittoria di tappa, Gianluca incappava nel più classico degli scivoloni, andando a perdere da Giuseppe Chiarulli nel round seguente. Chiara Gigliucci intanto andava a vincere con lo stesso Chiarulli e con la sua rivale storica, Maria Serena Vecchi, già campionessa italiana in carica. Buone prestazioni anche di Damiano Foschi (alla fine 4 punti) e del sindaco Furio Honsell (3 punti).

Al termine dei 7 turni di gioco capitava così che Alessandro e Gianluca finivano entrambi a sei punti e per decretare il vincitore c’era bisogno di verificare i quozienti di spareggio. Poiché Gianluca al turno 2 aveva affrontato Emilio Zampa, ritiratosi dopo 3 turni, si consultava il regolamento che recitava:
“In caso di ritiro di un giocatore prima della fine del torneo, i suo punti per il calcolo del Bucholz degli avversari che lo hanno affrontato, è pari a quanto effettivamente ottenuto più la metà dei turni mancanti”.
In pratica, dato che Emilio si ritirava 4 turni prima della fine del torneo, tutti i suoi avversari si vedevano incrementare il proprio punteggio di spareggio di due punti. Purtroppo per Gianluca ciò non risultava sufficiente per superare Alessandro e nonostante un ottimo torneo e lo scontro diretto a favore doveva accontentarsi della seconda posizione.
Fortunatamente per lui almeno i punti di tappa venivano divisi tra i due giocatori e per Gianluca restava ancora la speranza di vincere il circuito.

Quest’anno la festa del Pi Greco era intitolata “l’Altra Metà della Matematica” in onore del gentil sesso, parafrasando così quanto espresso da Mao Tse-Tung per definire l’universo femminile. Tutto ciò avrà portato fortuna a Chiara Gigliucci che alla fine si classificava terza, davanti a Giuseppe Chiarulli, disputando probabilmente il suo miglior torneo di sempre.

Per rivivere tutti gli appuntamenti del Gran Prix Italiano navigate tra i seguenti link:
Milano, 5 febbraio 2017 - prima tappa
Udine, 12 marzo 2017 - seconda tappa
Ferrara, 30 aprile 2017 - terza tappa
Roma, 28 maggio 2017 - quarta tappa

La Classifica finale invece la trovate qui:
Gran Prix Italiano 2017



Torna ai Risultati

Torna all'Home Page