XXVII Campionato Italiano assoluto

2 e 3 Ottobre 2004

Sala ex-cinema parrocchiale: via Roma - Padova


Vincitore:
Roberto Sperandio



Formula:
7 turni italo svizzero (sabato) più semifinale e finali (domenica)

Il Campionato Italiano assoluto di Othello 2004 si è disputato a Noventa Padovana, in provincia di Padova. Sono passati 14 anni dall’ultimo Campionato Italiano disputato in Veneto, da quando, per l’esattezza, nel 1990 si giocò a Venezia. Il merito, e vogliamo subito sottolinearlo, va tutto a Claudio Signorini, ottimo Othellista che ha diffuso la sua passione nel Nord Est italiano, riuscendo a coinvolgere decine di persone.
Il torneo assoluto ha visto la partecipazione di 8 giocatori, che hanno dato vita, come spesso accade, ad un torneo equilibrato e avvincente. Alle spalle dei tre super favoriti, Andrea Silvola, Roberto Sperandio e Donato Barnba, tutti gli altri giocatori potevano ugualmente ambire ai primi quattro posti, e al conseguente accesso alle semifinali della domenica.
In realtà, durante le partite del sabato, Roberto Sperandio ha accusato un po' di stanchezza e mancanza di concentrazione. Fattosi fermare da Claudio Signorini e dal cugino Damiano, deve la sua qualificazione al fatto che lo stesso Claudio ha poi battuto Damiano nell'ultimo turno. Nel gruppo dei migliori si piazza con merito Pierluigi Stanzione, giunto addirittura secondo, alle spalle di un ottimo Andrea Silvola, vincitore di sei partite su sette.
Le semifinali si sono dimostrate meno equilibrate del previsto. Se da una parte Donato Barnaba si sbarazza per 2 a 0 di un seppur bravo Pierluigi Stanzione, quasi sorprende l’altra semifinale, dove Roberto Sperandio si impone con lo stesso punteggio sul maestro Andrea Silvola, dato per favorito dopo i risultati del girone di qualificazione. Che Roberto sia dotato di eccelse qualità tecniche ed intuitive non è mai stato in dubbio, ma ciò che ha maggiormente sorpreso è stata la sua capacità di rendere alla distanza. Laddove i suoi avversari accusavano un po’ di stanchezza, lui dimostrava estrema concentrazione e lucidità. La finale vedeva quindi di fronte due campioni nostrani, ma alla fine il maestro romano ha prevalso per 2 a 1 su un preparatissimo Donato che conferma, nonostante la sconfitta, un ottimo stato di forma, ben augurante in vista dei prossimi Campionati del Mondo.
Con la vittoria su Pierluigi Stanzione, Andrea Silvola giunge terzo ed ha così ottenuto il diritto a partecipare al prossimo mondiale.

La squadra dei Campionati del Mondo di Stoccolma 2003, composta da Andrea SIlvola, Donato Barnaba e Roberto Sperandio, si ricompone anche quest’anno e si prepara a volare a Londa con la speranza di migliorare i buoni risultati già fatti lo scorso anno. Un grosso in bocca al lupo ai nostri maestri da tutta la Federazione.



Torna ai Risultati

Torna all'Home Page