XLIII Campionato del mondo di Othello

8-11 Ottobre 2019

TKP ichigaya Bld., 8chi, Ichigayahachimancho, Shinjuku Ku - Tokyo -J-


Vincitore:
Akihiro Takahashi



Formula:
13 turni + semifinali e finali

https://woc2019.worldothello.org/

Si è giocata a Tokyo, in Giappone, la quarantatreesima edizione dei Campionati del Mondo di Othello. La particolarità di quest'anno è stata sicuramente la location, visto che la terra nipponica è solita ospitare il mondiale ogni 10 anni da quella famosa prima edizione del 1978.
Di fatto, la nazione candidata, e già annunciata, sarebbe stata Hong Kong, ma le tensioni politiche, seguite da rivolte ed uno stato sociale a dir poco teso, ha convinto gli organizzatori a rinunciare al mondiale, optando per il Giappone appunto, a soli tre anni di distanza dall'ultima volta.
Questo ripensamento ha creato non pochi problemi ai giocatori, soprattutto europei, che avevano già prenotato voli ed hotel. La squadra italiana ad esempio è stata decimata e nella nazione del sol levante è atterrato solamente lo stoico maestro romano, Paolo Scognamiglio.

Quello che possiamo dire sul torneo è che la formazione giapponese era composta probabilmente dai tre giocatori più forti a loro disposizione, tanto che sono riusciti ad entrare tutti e tre nelle semifinali, con il cinese Yan Song, già vice-campione del mondo nel 2016 a completare il quartetto. Una curiosità sul pareggio ottenuto da Takanashi e Takahasi nella seconda partita di finale. I due giocatori hanno seguito una linea pari della mucca per tutte le 60 mosse della partita. Non so dirvi se la scelta di non giocarsi una variante sia stata giusta o meno per Yusuke, già vincitore della prima finale, ma sicuramente, a posteriori, visto come è andata a finire per lui, la considererei un'occasione persa. Il cinque volte campione del mondo, Yusuke Takanashi, e il bambino prodigio, Akiro Tahakashi, si erano già affrontati in finale mondiale nel 2017. Allora vinse il più esperto Yusuke, questa volta ha la meglio Akiro, grazie ad una migliore differenza pedine negli scontri diretti. Complimenti a lui e complimenti al giappone che continua a sfornare giocatori di talento in continuazione.

Il Puzzle che abbiamo ritenuto più interessante da presentare tra le partite disputate in questo torneo ritrae una situazione di gioco effettivamente capitata in una delle due semifinali femminili, tra la hongkonghese Velma Fu (Nero) e la cinese Zhen Dong (Bianco).

PUZZLE

Il Nero muove e vince.

Vedi soluzione >>




Torna ai Risultati

Torna all'Home Page