GPE Prague 2017 (prima tappa) (European Grand Prix)

18 e 19 Febbraio 2017

House of children and youth in Prague 2, Slezská street, no. 21 - Praga -Cz-

L'atmosfera che si respira a Praga è sempre speciale, grazie ai tanti ragazzi che animano l'evento e al gran numero di giocatori, quasi da fare sembrare una tappa del Gran Prix Europeo, un evento mondiale. E nonostante i tanti othellisti occasionali, quello che subito si evidenziava era l’alta qualità dei partecipanti. Maestri provenienti da ogni parte d’Europa e del Mondo, vista anche la presenza del nipponico Tanida Kunihiko. Giocatori del calibro di Imre Leader, Marc Tastet, Matthias Berg, Nicky van de Biggelaar, Tom Shotte e tanti altri che a non nominarli sembra quasi peccato, come Takuji Kashiwabara, Pawel Peczkowsky o il padrone di casa, Miroslav Voracek.
Anche l’Italia è stata ben rappresentata grazie alla presenza dei Maestri Domenico Palladino e Giuseppe Chiarulli e le migliori giocatrici del bel paese, Maria Serena Vecchi (campionessa nazionale in carica) e Chiara Gigliucci (vice campionessa).
E tra un bicchiere d’acqua e qualche dolcetto, rigorosamente offerti dalla federazione ceca, i campioni si sfidavano girando pedine e dando vita ad un evento di pregevole fattura tecnica. Al termine di 11 combattutissimi round Nicky van de Biggelaar si trovava primo con 9,5 punti, seguito a solo mezzo punto dal tedesco Matthias Berg e dal Belga Tom Shotte, il quale si doveva accontentare dello spareggio per il 3° e 4° posto per un quoziente di Brightwell inferiore. Contro di lui il francese Takuji Kashiwabara, agevolato dalla vittoria del ceco Tomas Douda sul connazionale Marc Tastet nell’ultimo turno di gioco, che ha così estromesso il campione del mondo da una, fin lì, meritata finalina.
Mentre il playoff per il terzo posto veniva vinto agevolmente da Kashiwabara, la finale aveva bisogno della terza partita di bella. Matthias, che già aveva battuto Nicky nel girone di qualificazione, durante il sesto round, riesce ad aggiudicarsi anche l’ultima partita e a vincere la prima tappa del Gran Prix Europeo.
A fine torneo moltissimi premi e un attestato di partecipazione ad ogni giocatore, con tanto di nome, posizione in classifica e nazione di provenienza. Dignitose, anche se non eccezionali, le prestazioni dei nostri compatrioti. Domenico conquistava il sesto punto nell’ultima tornata mentre gli altri si fermavano a 5, stanziando a metà classifica. Tuttavia resterà anche per loro il bellissimo ricordo di Praga, città magica e ospitale, soprattutto di sera, quando, per non far mancare un clima comunque vacanziero si è voluto fare il giro di tutte le birrerie della città. Perché quello che conta alla fine è soprattutto esserci!

Per rivivere tutti gli appuntamenti del Gran Prix Europeo navigate tra i seguenti link:
Praga, 18 febbraio 2017 - prima tappa
Atene, 1 aprile 2017 - seconda tappa
Barcellona, 22 aprile 2017 - terza tappa
Oslo, 13 maggio 2017 - quarta tappa
Isole Aland, 17 giugno 2017 - quinta tappa
Berlino, 8 luglio 2017 - sesta tappa
Ghent, 29 luglio 2017 - settima tappa
Parigi, 26 agosto 2017 - ottava tappa

La Classifica finale invece la trovate qui:
Gran Prix Europeo 2017

Dove si gioca

 House of children and youth in Prague 2, Slezská street, no. 21 - Praga -Cz-

Formula

 11 turni + finali


Se pensi di partecipare compila i dati e aiutaci
ad organizzare al meglio questo evento!

Nome:
Cognome:
E-Mail:

Appuntamento

 18 e 19 Febbraio 2017, ore 10:00

Prezzi

   

Premi

 

Organizzatore

 Mirek Voráček

Sito Internet

 http://othellonews.weebly.com/prague-2017.html


   Perché compilare il modulo di iscrizione?

Anche se la pre-iscrizione non è obbligatoria per partecipare ai tornei, facendoci comunque sapere della vostra presenza, ci aiuterete ad organizzare al meglio il torneo. Sapere il numero di giocatori, ci permette di predisporre una sala adeguata, portare un sufficiente numero di scacchiere e orologi, stampare un adeguato numero di referti, portare abbastanza penne. Come vedete è più semplice imparare le regole di gioco che organizzare un intero torneo di Othello. La pre-iscrizione non vi obbliga a partecipare, non ci sono penali da pagare per chi si iscrive e poi non può venire. L'Othello è un hobby e come tale, nella vita di tutti viene dopo molti altri doveri e probabilmente piaceri. Se non siete sicuri, non vi dovete preoccupare, comunicateci il vostro interesse: per noi è comunque un bene sapere che "forse ci sarà un giocatore in più". Vi aspettiamo numerosi!

Torna al Calendario

Torna all'Home Page